Sei qui: >> Associazione

ASSOCIAZIONE GABRIELE BORTOLOZZO

L'Associazione Gabriele Bortolozzo è stata costituita per onorare il ricordo di Gabriele Bortolozzo e allo scopo di valorizzare e promuovere il suo lavoro, divulgare i valori e gli ideali che lo hanno ispirato, continuare la sua opera.

Gabriele Bortolozzo nasce a Campalto-Venezia il 29-9-1934.
Lavora al Petrolchimico per 34 anni, e nel tempo libero ha innumerevoli interessi. È un amante della vita, eclettico e sportivo.
Profondamente interessato alla salvaguardia della salute e dell’ambiente, a partire dagli anni ’70 sottoscrive e presenta decine di esposti e denunce alla magistratura. Collabora con la rivista Medicina Democratica, di cui è referente locale dal 1985, scrivendo diversi articoli e dossier su problemi ecologici.
E’ il primo obiettore di coscienza alle lavorazioni chimiche riconosciute cancerogene e l'iniziatore della campagna contro lo scarico in Adriatico dei fanghi Montedison. Solleva, per primo in Italia, il problema dello stoccaggio, spedizione all'estero, smaltimento e occultamento dei fusti tossici e nocivi.
Nel 1994 pubblica su Medicina Democratica un dettagliato dossier sulle morti e malattie da CVM al Petrolchimico di Porto Marghera. Nello stesso anno presenta un esposto al PM Casson, il quale dà il via alle indagini che portano al processo contro i dirigenti Montedison ed Enichem.

L'Associazione si propone di promuovere il rispetto dei diritti umani, della salute, della natura e dell'ambiente; lo studio, la salvaguardia e la valorizzazione del patrimonio culturale, sociale, storico e ambientale del territorio veneto; la promozione e l’educazione ad una cultura di pace.
A tale scopo, l’Associazione Gabriele Bortolozzo organizza convegni e incontri, collabora con altre associazioni del territorio a progetti di interesse comune, pubblica opere su ambiente e salute e promuove iniziative di divulgazione dell’educazione all’ambiente. È ormai tradizione il Concorso che l’Associazione promuove ogni anno per premiare le migliori tesi di laurea sullo sviluppo sostenibile. Organizza inoltre conferenze e lezioni nelle scuole, laboratori per bambini sull’utilizzo di materiali di recupero, supporta studenti nel loro lavoro di ricerca e per anni ha mantenuto stretti contatti con la stampa nazionale ed internazionale sulle vicende legate al processo del Petrolchimico.
L’associazione si rivolge ad esperti di tematiche ambientali, scuole, associazioni, pubblica amministrazione e cittadini.
Principali pubblicazioni dell’Associazione
Gabriele Bortolozzo, “L’erba ha voglia di vita”
Nicoletta Benatelli, Gianni Favarato, Elisio Trevisan , “Processo a Marghera”, Nuova Dimensione -  Ediciclo Editore
Associazione Gabriele Bortolozzo, “Terra, aria, acqua: valorizzazione o svendita”